English version

Incontri d'arte


CARAVAGGIO E I SUOI SEGRETI: MAESTRO ED IMITATORI NELLA ROMA DEL SEICENTO [22/05/2019]

Mercoledì 22 Maggio 2019
Vittorio de Bonis


Rovente, innovativo, dolente e sempre rivoluzionario: il verbo dell’Arte d’avanguardia di Michelangelo Merisi da Caravaggio sarà posto a confronto con gli emuli ed i copisti che ne sfruttarono e insieme diffusero novità e iconografie, in un secolo ottusamente dominato da un’arte retorica e conformista, incapace di toccare – davvero – il cuore e la mente degli umili e dei fedeli.

Appuntamento ore 18:00, in piazza del Campidoglio, accanto al Marco Aurelio. .

Solo su prenotazione

IL FASCINO ETERNO DELLA”REGINA VIARUM”: LA BASILICA DI S. SEBASTIANO, LA VILLA DI MASSENZIO ED IL MAUSOLEO DI CECILIA METELLA [24/05/2019]

Venerdì 24 Maggio 2019
Simona Lupinacci


Nella bella Basilica sorta sulle Catacombe dedicate a San Sebastiano scopriremo l’ultima, intensa opera di Gian Lorenzo Bernini. Con una piacevole passeggiata proseguiremo verso il sito della Villa di Massenzio, un complesso architettonico caratteristico dell’ideologia del potere tardoantica, che unifica il palazzo imperiale con il mausoleo e con il circo. Concluderemo con il Monumento simbolo della via Appia antica, il Mausoleo costruito nel I sec. a.C. per la nobildonna romana figlia di Quinto Cecilio Metello. Nel XIV secolo venne incluso nel villaggio fortificato della famiglia Caetani, posto a cavallo della via, e ne divenne il torrione di difesa.

Appuntamento ore 10:30, in via Appia Antica, 136, davanti alla basilica di San Sebastiano .

Solo su prenotazione

IL PALATINO CON LE NUOVE APERTURE: TRA MITO, STORIA E NATURA [28/05/2019]

Martedì 28 Maggio 2019
Sabina Pratesi


Una passeggiata alla scoperta dell’antico colle, dalla capanna di Romolo ai palazzi Imperiali, in occasione del nuovo percorso, finalmente riaperto dopo 18 anni, con le aperture della Casa di Augusto, di Livia, l’Aula Isiaca e il Criptoportico.

Appuntamento ore 09:30, in via di San Gregorio, all'ingresso del Palatino. Durata della visita tre ore. .

Solo su prenotazione

Data massima per disdetta: 17 Maggio 2019

IL COLLE DEL SILENZIO E DEI GIARDINI: UNA PASSEGGIATA SULL’AVENTINO, DA SANT’ALESSIO AL ROSETO COMUNALE [29/05/2019]

Mercoledì 29 Maggio 2019
Simona Lupinacci


Una passeggiata primaverile sul colle più appartato; visiteremo la basilica di Sant’Alessio, risalente nella sua fase iniziale al IV secolo, che conserva all’interno l’insolita reliquia della “scala”. Fin dal III secolo a.C. il luogo in cui sorge il Roseto era dedicato ai fiori: è Tacito che, negli “Annales”, ci parla di un tempio dedicato alla dea Flora. Dopo aver ospitato orti e vigne, il luogo divenne, nel 1645, l’Orto degli Ebrei con annesso un piccolo cimitero per la comunità. Dal 1950 ospita il Roseto comunale, con circa 1.100 specie di rose provenienti da tutto il mondo.

Appuntamento ore 10:30, in piazza di Sant'Alessio, 23, davanti alla chiesa .

Solo su prenotazione

“IMMERSI TRA PIETRA E ACQUE DI ROMA” IL FONTANONE DEL GIANICOLO E IL TEMPIETTO DI S. PIETRO IN MONTORIO [30/05/2019]

Giovedì 30 Maggio 2019
Laura Gori


Tra Rinascimento e prima età Barocca il colle del Gianicolo ha visto grandi trasformazioni ed importanti interventi architettonici. Manifesto indiscusso del rinnovato interesse per l’architettura classica è il piccolo tempio di San Pietro i Montorio del Bramante a cui fa da contraltare la monumentale mostra dell’Acqua Paola voluta dal pontefice Paolo V Borghese. Un monumento che si mostra alla città da una delle più belle terrazze al mondo, ma che nasconde al suo interno segreti meccanismi e ameni giardini da scoprire assieme.

Appuntamento ore 16:45, in via Garibaldi, 30 .

Solo su prenotazione

GRANDI MOSTRE: LEONARDO. LA SCIENZA PRIMA DELLA SCIENZA [07/06/2019]

Venerdì 7 Giugno 2019
Vittorio de Bonis


Ideata e realizzata secondo innovative modalità didattiche per celebrare il genio eclettico di Leonardo da Vinci a cinquecento anni dalla scomparsa, la grande mostra delle Scuderie colloca correttamente – per la prima volta – l’artista-ingegnere-anatomista toscano in una corretta prospettiva storica, ponendolo in rapporto con maestri e scienziati precedenti e contemporanei, grazie a disegni autografi, ricostruzioni delle più celebri invenzioni, sondandone l’autentica personalità.

Appuntamento ore 19:45, in via XXIV Maggio, all’ingresso delle Scuderie del Quirinale. .

Solo su prenotazione

Data massima per disdetta: 20 Maggio 2019

GRANDI MOSTRE: DONNE. CORPO E IMMAGINE FRA SIMBOLO E RIVOLUZIONE [08/06/2019]

Sabato 8 Giugno 2019
Vittorio de Bonis


Balla e Sartorio, Casorati e Pirandello, Ceroli e Antonietta Rahael, Bocchi e Innocenti: tutte le declinazioni dell’Eterno Femminino fra sensualità fatale e simbolo estetizzante, fra mito classico e attualità politica, fra dolce passività e luminosa autoscienza in un percorso fascinoso ed inatteso che illustra – con sorprendente perentorietà – il cammino mai agevole e tormentato dell’emancipazione e del riscatto femminili.

Appuntamento ore 11:00, in via Francesco Crispi 24, all’ingresso della Galleria Comunale d’Arte Moderna. .

Solo su prenotazione

GRANDI INAUGURAZIONI D’ARTE: GIACOMO BALLA A PALAZZO MERULANA [08/06/2019]

Sabato 8 Giugno 2019
Vittorio de Bonis


Maestro incontestato della miglior stagione del Futurismo, in grado di passare da straordinarie tele figurative a geniali arditezze cubiste, ideatore d’una innovativa modalità – non solo artistica – di cultura d’avanguardia di massa, in grado di rivolgersi all’uomo della strada con efficacia e persuasività, ritorna Giacomo Balla con una magnifica antologia delle sue tele più celebri

Appuntamento ore 17:00, in via Merulana 121, all’ingresso del Palazzo. .

Solo su prenotazione

SUL PALCOSCENICO DELLA ROMA BAROCCA: BERNINI FRA ALLIEVI, IMITATORI E RIVALI [12/06/2019]

Mercoledì 12 Giugno 2019
Vittorio de Bonis


Dominatore in apparenza incontrastato di tutte le committenze papali, unico scultore-architetto-scenografo dei fasti della chiesa cattolica, Bernini seppe in realtà dirigere ed organizzare una folta bottega in grado di far fronte con versatilità alle tante richieste di mecenati ecclesiastici e non, originando una tradizione d’emuli e rivali, da Borromini a Raguzzini che ancor oggi impreziosiscono la Roma Barocca.

Appuntamento ore 21:30, in piazza Sant'Ignazio, davanti alla chiesa. .

Solo su prenotazione

TRASTEVERE SEGRETA E CURIOSA (I PARTE): SAN BENEDETTO IN PISCINULA ED I GIARDINI DI DONNA OLIMPIA CON LA CHIESA DI SANTA MARIA IN CAPPELLA [13/06/2019]

Giovedì 13 Giugno 2019
Laura Gori


Negli angoli più remoti del rione di Trastevere si nascondono, agli occhi dei passanti più distratti, le piccole e antichissime chiese di San Benedetto in Piscinula e di Santa Maria in Cappella. La prima conserva il più piccolo campanile della città, al cui interno ancora suona una campana dell’XI secolo; mirabili anche le opere conservate nella chiesa, tra cui spiccano il prezioso pavimento cosmatesco e alcuni dipinti databili tra il IX e il XII secolo, come la Madonna della Misericordia e alcune pitture raffiguranti San Benedetto. Sempre antichissime le fondazioni di Santa Maria in Cappella, nota per aver ospitato uno dei primi ricoveri della città ad opera di Santa Francesca Romana, i cui natali furono proprio in una casa nel rione di Trastevere. Annessa alla piccola chiesa, i Giardini sul Tevere di Donna Olimpia Maidalchini – la famosa Pimpaccia – e la struttura dell’antico ospedale fondato dai suoi eredi nell’Ottocento, al cui interno oggi sono conservati alcuni interessanti reperti della chiesa e opere di committenza della famiglia Pamphilj.

Appuntamento ore 10:00, in piazza in Piscinula, davanti alla Chiesa. .

Solo su prenotazione

DAI BORGIA AL CONTE DI MONTECRISTO: SEGRETI D’ARTE E LETTERATURA A PIAZZA DEL POPOLO [13/06/2019]

Giovedì 13 Giugno 2019
Vittorio de Bonis


Nella piazza delle esecuzioni capitali del potere pontificio, accanto alla chiesa di famiglia dei Borgia, dominata dalla sontuosa Porta berniniana che celebra l’ingresso nell’Urbe cattolica della ex protestante Cristina di Svezia ora convertita alla vera Fede, luogo di innovative sperimentazioni neoclassiche con l’esedra napoleonica progettata da Valadier, e sul luogo dell’ennesima avventura del Conte di Montecristo eternato da Dumas, tutti i segreti e i protagonisti leggendari d’un memorabile spazio architettonico.

Appuntamento ore 21:30, in piazza del Popolo, davanti alla scalinata della Chiesa omonima. .

Solo su prenotazione

MUSEI VATICANI SOTTO LE STELLE [14/06/2019]

Venerdì 14 Giugno 2019
Simona Lupinacci


Un’esperienza unica e straordinaria per ammirare i capolavori dei Musei Vaticani in una suggestiva e inconsueta cornice. Il nostro percorso si snoderà fra i capolavori del Museo Pio Clementino, con il Laocoonte, l’Apollo ed il Torso del Belvedere, opere che per secoli hanno incantato artisti e visitatori. Attraverso le Gallerie degli Arazzi, dei Candelabri e delle Carte Geografiche raggiungeremo poi la Cappella Sistina.

Appuntamento ore 19:00, in viale Vaticano, davanti all’uscita dei Musei (scalette) .

Solo su prenotazione

Data massima per disdetta: 6 Giugno 2019

IL COLLE DEI CAVALIERI: TEMPLARI E GIOANNITI FRA EROISMO E PERSECUZIONI ALL’AVENTINO [14/06/2019]

Venerdì 14 Giugno 2019
Vittorio de Bonis


Antica rocca dei Templari poi passata ai Cavalieri dell’ordine di San Giovanni di Gerusalemme, poi di Rodi ed infine di Malta, l’Aventino cela segreti e suggestivi relitti di vetuste fortificazioni dei Savelli e degli Annibaldi, assieme a celebri Basiliche ed all’altrettanto celebre Santa Maria del Priorato, ancor oggi chiesa conventuale dei Cavalieri di Malta. A loro ed alla straordinaria avventura dei Templari, fra ascesa e tragica caduta, è dedicato un suggestivo itinerario a ritroso nella Storia e nella Fede.

Appuntamento ore 21:30, in piazza Pietro d’Illiria 1, davanti alla basilica di Santa Sabina. .

Solo su prenotazione

VILLA ADRIANA CON ILTEATRO MARITTIMO E IL SERAPEO [18/06/2019]

Martedì 18 Giugno 2019
Sabina Pratesi


Una passeggiata in una delle più suggestive ville imperiali, progettata dallo stesso Adriano, tra terme, portici sotterranei, ninfei e giardini. Visiteremo da poco riaperti al pubblico il Teatro Marittimo ed il Serapeo ( APERTO IN ESCLUSIVA PER NOI ).

Appuntamento ore 08:30, in viale Tiziano (angolo Belle Arti) oppure ore 09:00, a piazzale dei Partigiani (stazione Ostiense).

Solo su prenotazione

Data massima per disdetta: 28 Maggio 2019

LA SPADA E IL PENNELLO: CON CARAVAGGIO A CAMPO MARZIO FRA DUELLI E CAPOLAVORI [18/06/2019]

Martedì 18 Giugno 2019
Vittorio de Bonis


Trentanove anni vissuti pericolosamente, in bilico fra cronaca nera ed eccellenza artistica, una religiosità intensa e dolente, prossima all’apostolato di Carlo Borromeo e Filippo Neri, che non esclude – fatalmente – duelli e bordelli, risse e capolavori, iracondia ed estasi artistica: un enigma umano e pittorico che continua a richiedere, perentoriamente, la nostra attenzione ed il nostro sguardo, e che insiste a scrutarci con occhi a noi familiari: i nostri stessi occhi.

Appuntamento ore 21:30, in piazza San Lorenzo in Lucina, davanti alla chiesa. .

Solo su prenotazione

“NON PIU’ ALL’OMBRA DI GIOTTO”: GLI AFFRESCHI DI PIETRO CAVALLINI E IL CIBORIO DI ARNOLFO DI CAMBIO IN SANTA CECILIA IN TRASTEVERE [20/06/2019]

Giovedì 20 Giugno 2019
Laura Gori


I mirabili affreschi conservati nella controfacciata della basilica di Santa Cecilia in Trastevere costituiscono il lascito più importante del pittore romano, troppo a lungo messo in ombra dalle più celebri opere giottesche, celebrate e mai dimenticate anche grazie alle “Vite” del conterraneo Vasari. Per mezzo dei recenti restauri e di un serrato confronto tra gli affreschi trasteverini ed il celebre ciclo della Basilica superiore di Assisi, autorevoli studiosi si sono convinti che proprio le opere della basilica assisiate debbano essere ascritte non a Giotto, ma al più anziano – e forse maestro – Pietro Cavallini. Fu proprio a Roma che iniziò dunque quella mirabile stagione di rinnovamento dell’arte, che nel ciclo pittorico del Cavallini e nel Ciborio di Arnolfo in Santa Cecilia trovano uno dei vertici più alti del periodo in questione

Appuntamento ore 10:30, in piazza Santa Cecilia, all’ingresso esterno sulla piazza .

Solo su prenotazione

SANTA MARIA DEGLI ANGELI E LA MERIDIANA NEL SOLSTIZIO D’ESTATE [21/06/2019]

Venerdì 21 Giugno 2019
Simona Lupinacci


Ricavata negli ambienti più monumentali delle Terme di Diocleziano, la basilica venne realizzata alla metà del ‘500 su progetto di Michelangelo. All’interno è ancora possibile immergersi nella vastità degli spazi antichi, arricchiti di opere barocche e di artisti contemporanei. Potremo poi osservare il percorso del sole nel giorno del solstizio d’estate lungo la celebre Meridiana realizzata per volere di Clemente XI in occasione del Giubileo del 1700.

Appuntamento ore 11:30, in piazza della Repubblica, davanti alla chiesa .

Solo su prenotazione

UNA PASSEGGIATA AL PICCOLO AVENTINO. L’ANTICA BASILICA DI SAN SABA E IL QUARTIERE MODELLO DI QUADRIO PIRANI [04/07/2019]

Giovedì 4 Luglio 2019
Laura Gori


Lontano dal traffico cittadino il piccolo quartiere di San Saba costituisce forse uno degli esiti più felici della politica urbanistica dei primi anni del Novecento. Nato grazie al primo piano regolatore di Roma del 1909, l’abitato fu costruito dall’Istituto Case Popolari e si avvalse dell’ambiziosa e illuminata progettazione dell’architetto Pirani, che qui a San Saba realizzò il primo “quartiere villaggio” a “misura d’uomo”. Fulcro del rione la piazza, intitolata a Bernini, e l’antica basilica di San Saba, baluardo della zona sino all’avvento del nuovo quartiere. Nella chiesa si potranno ammirare la sobrietà delle possenti architetture medievali ed i preziosi affreschi del Duecento, che costituiscono una delle testimonianze più preziose della rinascita della pittura romana contemporanea a Giotto e a Cavallini.

Appuntamento ore 17:00, in piazza G.L. Bernini, alla fontana dei giardini nel centro della piazza .

Solo su prenotazione

NOSTALGIE LIBERTY IN UN MEDIOEVO DA FAVOLA: NEL REGNO DI COPPEDE’ [04/07/2019]

Giovedì 4 Luglio 2019
Vittorio de Bonis


Restauratore, allestitore di yacht di lusso, decoratore ed artista eclettico, Gino Coppedè progetterà per la Società Anonima Cooperativa Edilizia Moderna dei fratelli Cerruti il più visionario e fascinoso dei quartieri, delizia neo medioevale ed atto d’amore verso la natia Firenze, in una squisita successione di ville e palazzetti eclettici da riscoprire in tutte le loro arcane simbologie.

Appuntamento ore 21:30, in piazza Mincio, davanti alla Fontana delle Rane. .

Solo su prenotazione

I FIGLI DELLA LUPA: NEL CUORE DELLA STORIA, ALL’OMBRA DEL MITO [09/07/2019]

Martedì 9 Luglio 2019
Vittorio de Bonis


Amulio e Numitore, Rea Silvia e il pastore Faustolo, Vesta e la città d’Alba Longa, Romolo e Remo, la Lupa e il Ratto delle Sabine, i Sette Re di Roma e la sventurata Tarpea: tutti i miti, le ossessioni, i capisaldi e i protagonisti dell’Urbe fra Storia e Leggenda, in un percorso sotto le stelle alla ricerca della verità dl Mito.

Appuntamento ore 21:30, in piazza della Consolazione, davanti alla scalinata della chiesa. .

Solo su prenotazione

MEDIOEVO NASCOSTO E REMOTO. LA CHIESA DI SAN GIOVANNI A PORTA LATINA ED IL TEMPIETTO DI SAN GIOVANNI OLEO [12/07/2019]

Venerdì 12 Luglio 2019
Laura Gori


In una delle zone più suggestive di Roma, un tempo nota come il “Disabitato”, sorge l’antichissima basilica di San Giovanni presso la Porta Latina, tempio medievale che conserva nel suo interno - austero e monumentale - uno tra i rari e più interessanti cicli di pittura antecedenti alle pitture della Scuola Romana di Pietro Cavallini. Non lontano dalla Basilica potremmo ammirare il cinquecentesco tempietto di San Giovanni in Oleo (APERTURA PER I SOCI), il cui nome ricorda i fatti miracolosi legati al martirio di San Giovanni Evangelista avvenuti durante l’impero di Domiziano. Le armoniche forme architettoniche – attribuite già in antico al Bramante e al Sangallo – documentano appieno il tema rinascimentale del tempio a pianta centrale e custodiscono all’interno un interessante ciclo pittorico dedicato all’apostolo.

Appuntamento ore 10:30, in via di Porta Latina, 17. .

Solo su prenotazione

UNA NOTTE NELLA ROMA DEL DECAMERON: CON BOCCACCIO ALLA SCOPERTA DELL’URBE [12/07/2019]

Venerdì 12 Luglio 2019
Vittorio de Bonis


Ben nota al grande Boccaccio, per averla frequentata negli anni giovanili durante il suo infruttuoso apprendistato commerciale prima della scelta letteraria, la Capitale della Cristianità si svela nel suo volto peccaminoso e trasgressivo, lontano dai fasti e dagli splendori di città pontificia, percorsa da soldataglie e prostitute, inferno notturno e luogo di delizie mercenarie che riscopriremo sull’onda dei racconti romani del Decameron.

Appuntamento ore 21:30, in piazza di ponte Umberto I, davanti al Museo Napoleonico. .

Solo su prenotazione

NEL CUORE DEL GHETTO: ARTE, PROTAGONISTI E MEMORIE PER NON DIMENTICARE [16/07/2019]

Martedì 16 Luglio 2019
Vittorio de Bonis


Il più intatto e antico dei Rioni storici dell’Urbe, gravido di memorie tragiche e poetiche, tra grande architettura imperiale e vita quotidiana, arte e atrocità, dal Portico d’Ottavia alla Casa dei Vallati, dalla follia nazista al Teatro di Marcello, dalle Pietre d’Inciampo al palazzo di Beatrice Cenci, in un percorso notturno fra i fantasmi della grande Storia per riappropriarci del bene più prezioso di sempre: la Memoria.

Appuntamento ore 21:30, in via del portico d’Ottavia, davanti al Portico. .

Solo su prenotazione

I COLORI DELL’IMPERO: DAL BELVEDERE CAPITOLINO ALLA SCOPERTA DELLE ARCHITETTURE DIPINTE [18/07/2019]

Giovedì 18 Luglio 2019
Vittorio de Bonis


Ingannati dalle ossessioni di candore dell’arte neoclassica celebrata da Winckelmann ed eternata da Canova e Thorvaldsen, crediamo ancora ad un mondo classico biancheggiante di marmi e di candide statue monocrome: nulla di più falso ed inesatto. Da tempo le nuove scoperte archeologiche ci parlano d’un mondo violentemente colorato e suggestivo che tenteremo di ricostruire in una inedita visione.

Appuntamento ore 21:30, in piazza del Campidoglio, accanto al Marco Aurelio. .

Solo su prenotazione

A RITROSO NEL TEMPO: DA LEONE X A NERONE ALLA SCOPERTA DEL CELIO [23/07/2019]

Martedì 23 Luglio 2019
Vittorio de Bonis


Un inedito itinerario a ritroso nel Tempo dal primo Rinascimento alla Roma di Nerone, partendo dalla basilica di Santa Maria in Domnica, che il figlio di Lorenzo il Magnifico, cardinal titolare della chiesa, farà riedificare da Andrea Sansovino all’Arco di Dolabella, antica Porta Celimontana delle Mura Serviane che introduce ad un intatto universo di memorie neroniane e paleocristiane, per un percorso sotto le stelle della grande Storia

Appuntamento ore 21:30, in via della Navicella 10, all’ingresso della Basilica. .

Solo su prenotazione

L’ALBA D’UN MONDO NUOVO: COSTANTINO E MASSENZIO [25/07/2019]

Giovedì 25 Luglio 2019
Vittorio de Bonis


Nonostante la clamorosa vittoria sul rivale Massenzio, autentico difensore dell’Urbe rispetto al futuro imperatore, Costantino non amerà mai, né comprenderà Roma e la sua secolare malìa, prendendo una serie d’iniziative senza ritorno che inaugureranno il futuro destino della Capitale sino ad oggi. Nel Bene e nel Male.

Appuntamento ore 21:30, in piazza di Ponte Milvio, all’ingresso del Ponte. .

Solo su prenotazione

“SONO OPERE ANTICHE, CONSERVATE A MARAVIGLIA E STIMATE ASSAI”… GLI AFFRESCHI DEL PINTURICCHIO NELLA CAPPELLA BUFALINI IN SANTA MARIA IN ARACOELI [10/09/2019]

Martedì 10 Settembre 2019
Laura Gori


All’interno di Santa Maria in Aracoeli - una delle chiese più ricche di arte e storia della città - la cappella Bufalini mostra nel suo celebre ciclo decorativo il carattere più vivace della pittura italiana della seconda metà del Quattrocento. Reduce dall’esperienza nella cappella Sistina assieme al suo maestro Perugino, il giovane artista illustra nelle pitture del sacello, commissionate dal conterraneo Niccolò di Manno Bufalini, le storie di San Bernardino da Siena. Nel descrivere i volti del tempo e nel raccontare fatti e miracoli del santo francescano il Pinturicchio dispiega la sua facile ma mai banale vena narrativa, amplificando gesti ed espressioni attraverso la ricerca di effetti scenografici costruiti grazie a grandiose architetture e scorci naturalistici di grande impatto visivo. (APERTURA PER I SOCI).

Appuntamento ore 15:45, all’ingresso della Chiesa, in cima alla Scalinata. .

Solo su prenotazione

MAESTRI D’AMORE, MAESTRI D’EROTISMO: UNA NOTTE CON CATULLO E OVIDIO [13/09/2019]

Venerdì 13 Settembre 2019
Vittorio de Bonis


Giovani, irriverenti, provinciali e terribilmente snob, figli di quella provincia che aveva dato i natali ad oscuri e valorosi soldati e celebri generali, portatori della carica d’irriverente sensualità e spregiudicatezza che li renderà i beniamini e i bersagli, a un tempo, degli strali dei potenti, Catullo e Ovidio tornano – con i loro versi appassionati e roventi – in un itinerario nel colle Capitolino.

Appuntamento ore 21:30, in piazza del Campidoglio, sotto il Marco Aurelio. .

Solo su prenotazione

CON BRAMANTE E RAFFAELLO A LEZIONE DI RINASCIMENTO: SAN PIETRO IN MONTORIO E I SUOI CAPOLAVORI [14/09/2019]

Sabato 14 Settembre 2019
Vittorio de Bonis


Autentico condensato della migliore stagione del Rinascimento italiano: dall’iconica architettura a pianta centrale del celeberrimo Tempietto creato da Donato Bramante al sorprendente affresco della Flagellazione di Sebastiano del Piombo, dalle opere di Baldassare Peruzzi agli affreschi di Giorgio Vasari, dalla sottratta Trasfigurazione di Raffaello fino alla scenografica Cappella Raimondi ideata da Bernini, tutti i segreti, i protagonisti e le mitologie d’Arte della chiesa simbolo del Cinquecento.

Appuntamento ore 11:00, in piazza S. Pietro in Montorio 2, all’ingresso della Chiesa. .

Solo su prenotazione

CON CRISTINA DI SVEZIA A PALAZZO RIARIO: TESORI E SEGRETI DELLA GALLERIA CORSINI [14/09/2019]

Sabato 14 Settembre 2019
Vittorio de Bonis


L’antico palazzetto rinascimentale del Cardinal Riario, divenuto dal 1656 prestigiosa residenza dell’eccentrica e trasgressiva Cristina di Svezia, e sede della sua Accademia Reale, luogo d’incontro dei più celebri artisti e intellettuali dell’epoca, ci svelerà i suoi segreti, dalla sontuosa alcova della Regina al celeberrimo San Giovanni Battista di Caravaggio

Appuntamento ore 17:00, in via della Lungara 10, all’ingresso della Galleria. .

Solo su prenotazione

CAFFE’ LETTERARI: “UN DIO FRA I MORTALI”: RAFFAELLO SANZIO FRA LEGGENDA E VERITA’. [15/09/2019]

Domenica 15 Settembre 2019
Vittorio de Bonis


Mitizzato già in vita come autentica divinità dell’Arte, fascinoso e pieno di Grazia fino ad esser paragonato a Nostro Signore, e come lui scomparso – secondo la leggenda creata dopo la sua morte – a soli trentatré anni, anche se vivrà fino a trentasette, amato da potenti ed umili e corteggiato dalle donne più celebri dell’Urbe, Raffaello è ancor oggi, dal punto di vista psicologico, un magnifico enigma, che cercheremo di comprendere e penetrare in una mattina conviviale dedicata al Principe degli Artisti d’ogni tempo.

Appuntamento ore 11:00, in vicolo delle Vacche, all’ingresso del Risto Etablì. .

Solo su prenotazione

“UN DIO FRA I MORTALI 2”: RAFFAELLO AL PANTHEON E IL SUO ULTIMO SEGRETO. [15/09/2019]

Domenica 15 Settembre 2019
Vittorio de Bonis


Ore 22.00 di Venerdì Santo, 6 Aprile 1520: il giovane Raffaello di Giovanni Santi – Principe degli Artisti d’ogni tempo – invidiato e mitizzato dall’Europa intera, muore dopo 15 giorni di fortissime febbri e viene tumulato, per sua espressa volontà testamentaria, nella cappella che l’allievo Lorenzetto ha appena adornato con l’effige marmorea detta della Madonna del Sasso al Pantheon. Nel Settembre del 1833, seguendo le indicazioni di Giorgio Vasari, lo scheletro del grande urbinate viene rinvenuto intatto, suscitando immensi entusiasmi e placando polemiche, ma è davvero questa la verità? Seguendo questo ed altri interrogativi, scopriremo tesori e segreti sorprendenti nel solo tempio pagano giunto intatto sino a noi

Appuntamento ore 16:30, in piazza della Rotonda, davanti all’ingresso del Pantheon. .

Solo su prenotazione

LA VILLA DEI QUINTILI CON I NUOVI SCAVI [17/09/2019]

Martedì 17 Settembre 2019
Sabina Pratesi


Una visita alla fastosa villa dei fratelli Quintili sull’Appia Antica, considerata una delle ville più di lusso del periodo imperiale.

Appuntamento ore 10:30, in via Appia Nuova 1092, davanti all’ingresso del monumento. .

Solo su prenotazione

LA SECOLARE STORIA DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DI SAN LUCA ATTRAVERSO LE SUE SPLENDIDE COLLEZIONI NELL’ANTICO PALAZZO CARPEGNA ALLA FONTANA DI TREVI [20/09/2019]

Venerdì 20 Settembre 2019
Laura Gori


L'attuale Accademia Nazionale di San Luca ebbe origine nella seconda metà del Cinquecento dall'antica Università delle Arti della Pittura di Roma. Un aspetto rilevante dell'attività dell'Accademia fu la promozione di concorsi per giovani artisti del panorama romano e internazionale. Questa gloriosa istituzione ha sede oggi nel palazzo Carpegna, che deve la sua fama grazie all'intervento di Francesco Borromini. Al suo interno, tra gli eleganti ambienti del palazzo, sono conservate le multiformi collezioni dell’Accademia: disegni, dipinti, sculture, progetti architettonici di membri e allievi dell’Accademia - tra cui Antonio Canova - in cui si riflette l’originaria missione didattica dell’istituzione e la gloriosa storia dell’arte italiana.

Appuntamento ore 10:30, in piazza Accademia di S. Luca, 77 .

Solo su prenotazione

VILLA LANTE AL GIANICOLO [24/09/2019]

Martedì 24 Settembre 2019
Giuseppe La Mastra


Costruita in splendida posizione sulla sommità del Gianicolo, la villa fu realizzata per il ricco e colto Baldassarre Turini, forse su disegno di Giulio Romano. All’interno il salone mostra ancora parte delle sue decorazioni rinascimentali. Raffinatissima è la decorazione della loggia, realizzata in candido stucco da Giovanni da Udine, dalla quale si gode una vista irripetibile su tutta la città.

Appuntamento ore 10:00, in passeggiata del Gianicolo 10, all’ingresso della Villa. .

Solo su prenotazione

TRASTEVERE SEGRETA E CURIOSA (II PARTE): L’ANTICA SPEZIERIA E I CAPOLAVORI DI SANTA MARIA DELLA SCALA [25/09/2019]

Mercoledì 25 Settembre 2019
Laura Gori


Gioiello dell'arte medica, la Spezieria (APERTURA PER I SOCI) conserva intatto il fascino, gli arredi e le suppellettili dei secoli passati, offrendo al visitatore curioso, la possibilità di conoscere un angolo nascosto e segreto della storia della nostra città. Assieme alla Farmacia, visiteremo l'antica chiesa di Santa Maria della Scala, che al suo interno custodisce uno dei più controversi capolavori dell'arte caravaggesca di primo Seicento.

Appuntamento ore 16:00, in piazza della Scala, davanti alla Chiesa. .

Solo su prenotazione

LA NUOVA STAZIONE MUSEO SAN GIOVANNI DELLA METRO C [25/09/2019]

Mercoledì 25 Settembre 2019
Simona Lupinacci


Visita alla bellissima stazione della Metro C inaugurata pochi mesi fa. Gli scavi, arrivati fino a quasi 30 metri di profondità, hanno portato alla luce, sezionando su 3 livelli più quello stradale, moltissimi resti appena fuori dalle Mura Aureliane, lungo il corso dell’originaria via Tuscolana. In un bellissimo ed evocativo racconto espositivo, sono esposti i vari reperti rinvenuti nell’area di scavo, originariamente occupata da una fattoria per la coltivazione delle pesche.

Appuntamento ore 10:30, in largo Brindisi, all’ingresso della metropolitana .

Solo su prenotazione

L’ORTO BOTANICO DI TRASTEVERE [03/10/2019]

Giovedì 3 Ottobre 2019
Giuseppe La Mastra


E’ lunga e affascinante la storia dell’Orto Botanico di Roma, le cui origini si possono far risalire al pomerium istituito nel Duecento da Niccolò III. Rifondato in epoca moderna da Alessandro VII, l’Orto ha a lungo ‘peregrinato’ attraverso la città fino a trovare la sua sede definitiva nel 1883 nei giardini di Palazzo Corsini, dei quali sono ancora visibili alcune fontane. L’Orto ospita al suo interno anche un piccolo giardino giapponese.

Appuntamento ore 10:00, all’ingresso dell’Orto in Largo Cristina di Svezia, 24. .

Solo su prenotazione

I GRANDI PALAZZI DEL QUATTROCENTO: PINTURICCHIO PER I SALONI DEL CARDINAL DOMENICO DELLA ROVERE [03/10/2019]

Giovedì 3 Ottobre 2019
Laura Gori


Costruito sul finire del XV secolo per il cardinal Domenico della Rovere, questo sontuoso palazzo conserva ancor oggi preziose testimonianze dell’arte e dell’architettura del Quattrocento a Roma, rivelando elementi di grande interesse soprattutto nella serie dei saloni decorati dal Pinturicchio e dai suoi collaboratori. Il palazzo oggi è sede dell’ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, noto anche come Palazzo dei Penitenzieri per aver ospitato i confessori di molti pontefici. (APERTURA PER I SOCI).

Appuntamento ore 15:30, in via della Conciliazione, 29 .

Solo su prenotazione

SANTA MARIA DELL’ORTO A TRASTEVERE [04/10/2019]

Venerdì 4 Ottobre 2019
Simona Lupinacci


Una originale facciata ed un fastosissimo interno rococò caratterizzano la chiesa della Confraternita che riuniva tutti i rappresentanti delle attività artigianali e commerciali di Trastevere, e rispecchia il gusto dei committenti: pizzicaroli, fruttaroli, pollaroli, molinari….

Appuntamento ore 10:30, via Anicia 10-davanti alla chiesa .

Solo su prenotazione

IL CASINO MASSIMO LANCELLOTTI [08/10/2019]

Martedì 8 Ottobre 2019
Simona Lupinacci


Il casino di caccia dell’inizio del Seicento e un piccolo giardino è ciò che rimane di una delle ville più belle di Roma. Nell’Ottocento i “Nazareni” vi lavorarono affrescando tre stanze con temi tratti dalla Divina Commedia, dall’Orlando Furioso e dalla Gerusalemme Liberata. Oggi è l’unica testimonianza rimasta a Roma degli ideali di purismo e religiosità di questo gruppo di pittori tedeschi.

Appuntamento ore 10:00, via Matteo Boiardo, 16. .

Solo su prenotazione

IL TEVERE TRA ARTE E STORIA: IL PORTO DI TRAIANO E LA NECROPOLI DELL’ISOLA SACRA [10/10/2019]

Giovedì 10 Ottobre 2019
Sabina Pratesi


Un’occasione unica per una visita alla necropoli dell’Isola Sacra (APERTURA PER I SOCI), importante nucleo funerario che si sviluppa tra il II e il IV secolo ai lati della via Flavia-Severiana. Un gran numero di sepolture di diverse tipologie rendono questo parco archeologico un luogo di grandissimo fascino. Visiteremo poi il porto di Traiano, (APERTURA PER I SOCI), con il suo bacino esagonale circondato da magazzini, portici e terme. Rientro previsto ore 14.

Appuntamento ore 08:30, a viale Tiziano (angolo Belle Arti) oppure ore 09:00, piazzale dei Partigiani (stazione Ostiense).

Solo su prenotazione

Data massima per disdetta: 26 Settembre 2019

SOPRAVVISSUTI AL DISASTRO: SAN GIORGIO AL VELABRO E I SUOI TESORI [12/10/2019]

Sabato 12 Ottobre 2019
Vittorio de Bonis


Letteralmente rinata dopo il brutale attentato mafioso del luglio del 1993 che ne sbriciolò la facciata, con un’autobomba imbottita di oltre 100 chili d’esplosivo, l’antica Diaconia di San Giorgio continua orgogliosamente ad offrire agli immemori visitatori i propri segreti d’Arte, dal magnifico architrave romanico allo straordinario affresco dell’abside attribuito a Pietro Cavallini che ci obbliga a riscrivere, letteralmente, la storia dello stile giottesco e dei suoi autentici iniziatori.

Appuntamento ore 11:00, via del Velabro 19, all’ingresso della Chiesa. .

Solo su prenotazione

LA CENTRALE DEGLI DEI: IL REGNO DELLE MACCHINE [12/10/2019]

Sabato 12 Ottobre 2019
Vittorio de Bonis


Sorprendente mix d’archeologia industriale ed archeologia classica, dove effigi di Divinità ed Imperatori convivono con gli immensi macchinari della prima centrale idroelettrica della Roma Moderna, fra spettacolari mosaici ed immense ricostruzioni, bielle monumentali e statue tardo imperiali, la Centrale Montemartini è un’affascinante scrigno di capolavori che parlano il linguaggio eterno dell’Antico.

Appuntamento ore 16:30, in via Ostiense 106, all’ingresso del museo. .

Solo su prenotazione

CAFFE’ LETTERARI: DAL GIARDINO DEI FINZI CONTINI AL GATTOPARDO: LA NUOVA STAGIONE LETTERARIA DEL DOPOGUERRA FRA MEMORIA ED ELEGIA [13/10/2019]

Domenica 13 Ottobre 2019
Vittorio de Bonis


Opera memorabile, il primo, del ferrarese Giorgio Bassani, creazione folgorante e postuma, il secondo, del palermitano Giuseppe Tomasi di Lampedusa, riscoperta ed editata dallo stesso Bassani, entrambe incarnano una nuova stagione della letteratura del dopoguerra, dove memoria storica e struggente idealizzazione d’una perduta adolescenza si fondono, in un’alchimia irripetibile da riscoprire insieme fra parole e memorabili scene cinematografiche.

Appuntamento ore 11:00, in vicolo delle Vacche, 9 al Ristò Etablì .

Solo su prenotazione

GRANDI MOSTRE: DONNE. CORPO E IMMAGINE TRA SIMBOLO E RIVOLUZIONE [13/10/2019]

Domenica 13 Ottobre 2019
Vittorio de Bonis


Balla e Sartorio, Casorati e Pirandello, Ceroli e Antonietta Rahael, Bocchi e Innocenti: tutte le declinazioni dell’Eterno Femminino fra sensualità fatale e simbolo estetizzante, fra mito classico e attualità politica, fra dolce passività e luminosa autoscienza in un percorso fascinoso ed inatteso che illustra – con sorprendente perentorietà – il cammino mai agevole e tormentato dell’emancipazione e del riscatto femminili.

Appuntamento ore 16:30, in via Francesco Crispi 24, all’ingresso della Galleria Comunale d’Arte Moderna. .

Solo su prenotazione

PALAZZO BARBERINI. L’APPARTAMENTO PRIVATO E IL NUOVO ALLESTIMENTO DELLA QUADRERIA DEL ‘700 [17/10/2019]

Giovedì 17 Ottobre 2019
Giuseppe La Mastra


Piccolo saggio di grazia rococò, l’appartamento realizzato nel Settecento per Costanza Barberini offre un panorama del gusto di un’epoca, che ai temi tradizionali del paesaggio e della storia associa la fascinazione per l’Oriente. La quadreria, che il nuovo allestimento ha reso ancora più godibile, ospita capolavori di Canaletto e Batoni, Boucher e Fragonard.

Appuntamento ore 10:00, in via delle Quattro Fontane 13, all’ingresso del Palazzo. .

Solo su prenotazione

I TEDESCHI A ROMA NEL CINQUECENTO: LA CHIESA E IL CIMITERO DI SANTA MARIA IN CAMPO TEUTONICO IN VATICANO [18/10/2019]

Venerdì 18 Ottobre 2019
Laura Gori


Segreta e nascosta dalle mura della città Vaticana, la chiesa di Santa Maria in Campo Teutonico costituisce uno dei più interessanti esempi di Hallenkirche a Roma. Sede della nazione dei tedeschi a Roma, la chiesa custodisce al suo interno pregevoli opere pittoriche, tra cui le splendide tavole pittoriche attribuite a Macrino d’Alba e gli affreschi attribuiti a Polidoro da Caravaggio. Annesso alla chiesa, il piccolo cimitero custodisce illustri sepolture di personaggi di origine tedesca e fiamminga.

Appuntamento ore 10:30, in piazza del Santo Uffizio (all’entrata del sottopassaggio) .

Solo su prenotazione

MUSEI VATICANI SOTTO LE STELLE [18/10/2019]

Venerdì 18 Ottobre 2019
Simona Lupinacci


Un’esperienza unica e straordinaria per ammirare i capolavori dei Musei Vaticani in una suggestiva e inconsueta cornice. Il nostro percorso si snoderà fra i capolavori del Museo Pio Clementino, con il Laocoonte, l’Apollo ed il Torso del Belvedere, opere che per secoli hanno incantato artisti e visitatori. Attraverso le Gallerie degli Arazzi, dei Candelabri e delle Carte Geografiche raggiungeremo poi la Cappella Sistina.

Appuntamento ore 19:00, in viale Vaticano, davanti all'uscita dei Musei (scalette) .

Solo su prenotazione

Data massima per disdetta: 10 Ottobre 2019

LA CURIOSA DIMORA-MUSEO DI MARIO PRAZ [24/10/2019]

Giovedì 24 Ottobre 2019
Laura Gori


L’affascinante e ricca abitazione del critico d’arte e letteratura Mario Praz offre al visitatore la possibilità di ammirare collezioni e opere che spaziano dal Neoclassico al Biedermeier, presentati nell’originaria disposizione voluta dallo studioso per la sua casa. Oggetti di design, ventagli, ritratti di cera, strumenti musicali, tutto combinato per ricreare l’atmosfera di un quadro presente nel salotto di palazzo Primoli, che, assieme alla ricca raccolta di acquerelli raffiguranti ambienti di importanti palazzi nobiliari, ancor oggi impreziosisce le stanze di questa curiosa dimora.

Appuntamento ore 15:30, in via Zanardelli, 3. .

Solo su prenotazione

NEL REGNO DELLA BELLE EPOQUE: PIETRO CANONICA E LA SCULTURA FRA LIBERTY E TRADIZIONE [27/10/2019]

Domenica 27 Ottobre 2019
Vittorio de Bonis


Autentico scrigno di piccoli e grandi capolavori di scultura, tra liberty e citazionismo, siano essi bozzetti in gesso che opere finite, ma soprattutto Casa-Studio del più internazionale degli artisti italiani al servizio dei potenti d’Europa e non solo, dallo Zar a Franca Florio, da Ataturk alla Regina d’Inghilterra, il Museo Pietro Canonica preserva intatto il gusto ed il respiro di un’epoca irripetibile, spazzata via dalla brutalità della Grande Guerra.

Appuntamento ore 11:00, Viale Pietro Canonica 2 (piazza di Siena), all’ingresso del Museo. .

Solo su prenotazione

DA RAFFAELLO A CARAVAGGIO, TUTTI I PERCHE’ DELLA GRANDE PITTURA ALLA GALLERIA DORIA PAMPHILJ [27/10/2019]

Domenica 27 Ottobre 2019
Vittorio de Bonis


Simbologie criptiche e specie botaniche allusive a superiori significati, paesaggi in apparenza ideali ma in realtà ispirati al vero, quadri d’occasione per amici di riguardo e opere sacre su commissione, sculture rifatte e tele sin troppo veritiere, metafore involute e messaggi espliciti: tutti gli enigmi della Grande Arte in un pomeriggio antologico nella Galleria per antonomasia di Roma.

Appuntamento ore 16:30, in via del Corso 305, all’ingresso della Galleria. .

Solo su prenotazione

I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA CAPITOLINA [30/10/2019]

Mercoledì 30 Ottobre 2019
Giuseppe La Mastra


Fondata alla metà del Settecento per evitare la dispersione di importanti collezioni private, la Pinacoteca offre uno spaccato esauriente della pittura del Seicento romano, dal naturalismo di Caravaggio, al Barocco di Pietro da Cortona, al Classicismo di Reni. Spiccano, però, anche capolavori di altre epoche e scuole: da Bellini a Tiziano, da Rubens a Van Dyck

Appuntamento ore 10:00, in piazza del Campidoglio, all’ingresso dei Musei Capitolini. .

Solo su prenotazione

L’ILLUSIONE DELLA DEVOZIONE: LE STANZE DI SANT’IGNAZIO E LA GALLERIA PROSPETTICA DI ANDREA POZZO NELLA CASA PROFESSA DI GESU’ [31/10/2019]

Giovedì 31 Ottobre 2019
Laura Gori


Tornate alla luce dopo un lungo e sapiente restauro, le stanze dell’abitazione di Ignazio di Loyola nella Casa Professa del Gesù offrono ai visitatori la suggestione ed il fascino dei piccoli ambienti che ospitarono il Santo durante gli ultimi dodici anni della sua vita. Magnifico preludio all’intima abitazione del Santo la galleria affrescata dal giovane padre gesuita Andrea Pozzo alla fine del Seicento, dove mirabili trompe-l’oeil e ardite anamorfosi conducono il visitatore a sorprendersi nello scoprire l’ingannevole illusorietà del mondo pittorico.

Appuntamento ore 16:00, piazza del Gesù, all’ingresso della Chiesa. .

Solo su prenotazione

 

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!